sabato 8 maggio 2010

Il programma "La pupa e il secchione" è un insulto alle donne!


Vi riporto questa iniziativa che condivido in pieno e a cui ho scelto di aderire.

Il blog Comunicazione di genere (che ho il piacere di seguire da diversi mesi) ha lanciato un'iniziativa di mail bombing contro Mediaset affinché interrompa il reality show "La pupa e il secchione". Qui trovate l'evento creato appositamente su Facebook.
Non credo sia necessario spiegare i motivi dell'indignazione che molti e molte di noi provano quando si trovano di fronte a scene che ledono e offendono la dignità femminile, dove le donne sono utilizzate semplicemente come degli orpelli e come beni di consumo.

Ecco il testo dell'email, scritto dal gruppo di Donne pensanti, della giusta lunghezza per essere inserito nel form di Mediaset (che non permette di superare i 1500 caratteri) dove potete far sentire la vostra voce e il vostro disappunto.
Gentile redazione,

il programma “La pupa e il secchione” svilisce le persone: uomini e donne. Lo stereotipo della donna pupa e dell’uomo secchione (e che viene umiliato dalla donna in questione) è vergognoso e appiattisce la molteplicità delle persone.

È vergognoso perché incita uomini e donne a svilire il proprio pensiero in ragione di un’apparenza che sembra pagare maggiormente ed è vergognoso perché fa sembrare uomini e donne degli animali, raggiungendo il grado zero della relazione.

È questo l’esempio che la nostra televisione vuole dare? Non ci fate una bella figura come emittente e come azienda televisiva.

E se fino ad oggi in molti hanno subito in silenzio, ora siamo consapevoli che con il passaparola possiamo fare emergere anche un pensiero alternativo.

Riflettete sulle parole del Presidente Napolitano:

“Uno stile di comunicazione che offende le donne “nei media, nelle pubblicità, nel dibattito pubblico può offrire un contesto favorevole dove attecchiscono molestie sessuali, verbali e fisiche, se non veri e propri atti di violenza anche da parte di giovanissimi” (fonte Ansa).

In fede la vostra firma
L'iniziativa è lodevole e credo ampiamente condivisibile da molti e molte.
Probabilmente non si otterrà una chiusura del programma, ma almeno gli autori di questi programmi spazzatura si renderanno conto che gli italiani non sono tutti così passivi e pronti a farsi scivolare addosso qualsiasi cosa venga loro propinata.
Ritengo sia importante farsi sentire e far girare la voce per aprire gli occhi di tante altre persone e svegliarle dal loro torpore e menefreghismo, aiutandole a diventare donne pensanti e uomini pensanti.

2 commenti:

Milena ha detto...

Grazie per la segnalazione!!!!
Non possiamo tacere dinanzi a programmi così offensivi ...

Eleonora ha detto...

prego! diffondere è importantissimo, così come far sentire la propria voce contro questi obbrobri!

Related Posts with Thumbnails