lunedì 1 agosto 2011

Il ritratto di Dorian Gray


Buon inizio agosto!
Arieccomi con un breve commentino su un classico come Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde, pubblicato nel 1890 ma poi rivisto più volte dallo scrittore apportando variazioni e aggiungendo nuovi capitoli.
Non credo di aver mai incontrato in letteratura un personaggio più odioso di Lord Henry Wotton, meglio noto come Signor "So tutto io", Mister Paradosso oppure Dio in Terra. Un discepolo dell'estetismo, un cinico insopportabile, il cui motto per la vita è "il piacere prima di tutto", anche di qualsiasi principio morale.
Ma anche un bastardo manipolatore che trova un piacere sadico a giocare con quel fragile burattino che è Dorian Gray.
Però poi Lord Henry invecchia e vede ridursi le occasioni per darsi alla pazza gioia, mentre Dorian continua a vivere nel suo egoismo ed edonismo grazie a una sorta di patto col diavolo che gli permette di mantenere intatte la sua bellezza e la sua giovinezza (a discapito del quadro del povero Basil). Dorian non si lascia sfuggire niente. "Passioni senza termine, piaceri sottili e segreti, sfrenate gioie e sfrenati peccati: egli doveva avere tutto ciò", anche se questo significa diventare quel tipo di uomo che più piace a Henry Wotton: "Mi piacciono più le persone dei princìpi, e le persone senza princìpi mi piacciono più d'ogni altra cosa al mondo".
Ed è così che Dorian diventa: un uomo senza princìpi, trascinato in una spirale di degenerazione senza fine.
Ora posso finalmente vedermi il film nella sua versione del 2009 con Ben Barnes nei panni di Dorian (anche se nella mia mente me lo immaginavo diverso, quasi come un puttino cresciutello con folti riccioli biondi e occhi azzurro cielo) ma soprattutto con Colin Firth che però mi fa l'odioso Wotton.
Auguratemi buona fortuna, il film è in lingua originale quindi in strettissimo inglese britannico!

2 commenti:

Hob03 ha detto...

ciao eleonora, il ritratto di dorian gray è uno dei miei romanzi preferiti: ti posso dire che la versione con ben barnes lascia un pizzico a desiderare, a parte il nostro "amato" colin ! molto meglio la versione in bianco e nero e sì, stranamente per interpreatre dorian gray scelgono sempre attori mori, mentre nel romanzo lui è biondo!!! ti auguro buone ferie

Eleonora ha detto...

Allora mi guarderò quello con Colin (♥) che ho già pronto e poi mi procurerò anche l'altro in b&w.
Grazie del consiglio ;)
Grazie e buon agosto a te!

Related Posts with Thumbnails