lunedì 21 novembre 2011

Settimana europea per la riduzione dei rifiuti - edizione 2011


Questa settimana si celebra la terza edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti.
Nel video qualche consiglio per ridurre la propria scia di spazzatura di parecchi chili:
  • mettere al bando l'acquisto dell'acqua imbottigliata e preferire l'acqua del rubinetto da portarsi in giro in thermos o bottiglie di plastica di riciclo, riutilizzabili migliaia di volte
  • pensare attentamente prima di cliccare il tasto Print e, quando c'è l'esigenza di stampare dei documenti, ricordarsi di stampare in fronte e retro
  • portarsi in borsa una shopper di tela e farsi mettere gli acquisti nella propria sacca (e non nei sacchetti - solitamente plasticosi - dei negozi e dei supermercati)
  • bambini a bordo? Evitare i pannolini usa&getta (sempre di plastica) e considerare l'opzione dei pannolini lavabili: più economici, più ecologici e più salutari per il vostro bambino
  • comprare prodotti alimentari, per l'igiene personale e per la casa alla spina. Un'opzione è il Negozio Leggero di cui vi ho parlato nel post precedente; se conoscete attività simili segnalateli nei commenti
  • fare il compostaggio domestico per dare nuova vita agli scarti alimentari
Personalmente seguo tutte queste semplici pratiche già da tempo tranne l'uso dei pannolini lavabili per mancanza di materia prima, anche se dal 2008 evito di riempire le discariche di assorbenti grazie alla comodissima coppetta mestruale, ormai insostituibile per me. Invece mi sono appena messa al lavoro sul punto relativo ai prodotti alla spina, ma mi sento limitata visto che la spesa di casa dipende in minima parte da me.

Ovviamente si può fare molto di più per ridurre la propria impronta ecologica e per prevenire l'accumularsi di rifiuti.
A questo proposito vi consiglio qualche lettura online:
  1. Ridurre i troppi imballaggi e Ridurre i rifiuti da cibodue documenti redatti da Gianna Ferretti, autrice del blog Trashfood
  2. Plastica addio: i 7 modi per ridurre gli imballaggi al reparto frutta e verdura
  3. siete assidui bevitori di caffè in capsula? GreenKika vi insegna come trasformale in deliziose campanelle
  4. da leggere da cima a fondo il blog Chilo avrebbe mai pesato?: "abbiamo deciso che dal 1 gennaio 2010, per un anno, peseremo tutta la spazzatura che gettiamo tenendone traccia in questo blog, che sarà anche un’occasione per riflettere sul tema dei rifiuti, dei consumi e degli stili di vita. Sarà anche un modo per metterci alla prova, cercare di migliorare le nostre abitudini: in un anno prenderemo coscienza del peso dei nostri comportamenti e proveremo a ridurlo, per ridurre la nostra impronta sul pianeta."
  5. fantastico il cestino per rifiuti realizzato con vecchie mappe stradali o giornali di IoRicreo (ma state attenti a non riempirlo di troppi scarti, altrimenti che Settimana per la riduzione dei rifiuti sarebbe?!)
  6. qualche dritta su come utilizzare i versatili acido citrico e bicarbonato per le pulizie di casa al posto delle confezioni, dei fustini e delle scatole di detersivi
E per finire, un mio consiglio ispirato dal momento.
Il freddo diventa pungente e - se siete come me - non c'è periodo migliore per rimanere al calduccio di casa, stringendo in mano una tazza di tè o una tisana. Per ridurre i rifiuti anche in occasione di questa piccola coccola invernale, dite basta alle classiche bustine di tè preconfezionate! Preferite sempre i tè, le tisane e le miscele sfuse e recatevi in erboristeria dotati di sacchettino da riempire.

E voi, avete qualche buona pratica da condividere con me?

2 commenti:

Hob03 ha detto...

l'unica cosa che proprio non riesco a fare è rinunciare all'acqua in bottiglia: la brocca filtrante l'ho usata per un anno, ma mi ha fatto venire la cistite quindi ho dovuto fare dietrofront, ora compro bottiglie coop quasi a km0 (acqua toscana) confezionata in bottiglie eco. Per quanto riguarda la coppetta la sto cercando da settimane perché vorrei evitare di comprarla su internet, alla coop è sparita (sarà andata a ruba?) e in farmacia non sanno cos'è, pensa un po'!

Il compostaggio non lo posso fare perché non ho proprio spazio, ma di caffé ne consumo parecchio e ho scoperto da poco grazie a mia suocera che è un perfetto concime per le piante: ora invece di buttarlo lo aggiungo alla terra delle mie erbe aromatiche.

L'idea di pesare la spazzatura è lodevole, però mi sembra un tantino ossessiva, non so se ce la farei...

Eleonora ha detto...

Io non ho mai usato la bocca filtrante, da anni in casa abbiamo un rubinetto col filtro e usiamo quella per bere. Anche se a volte bevo anche quella del rubinetto senza filtro e non ho mai avuto problemi di sorta :) La coppetta io ormai ce l'ho dal 2008 e l'ho presa online da quel negozio italiano. Nessuno la vendeva qui, nemmeno tuttora. Credo che valga la pena fare un ordine online visto il tempo che dura e il risparmio ecologico che ne consegue. Ho provato a parlarne con le amiche ma la maggior parte sono schifate al solo pensiero (?). Dedicherò un post all'argomento.
Io non bevo caffè quindi non mi pongo il problema, però grazie del suggerimento :)
Sì, beh, forse è un po' esagerato ma come esperimento lo trovo carino. Anche se ci vuole tanta dedizione!

Related Posts with Thumbnails